Logo
  Comune di Ruvo del Monte / Pagine     
  «Home»   |   «News»   |   «Forum»  
Login      Password registrati registrati
             
 
La redazione
comune Sindaco
comune Giunta Comunale
comune Consiglio Comunale
comune Commissioni
comune Uffici e servizi
comune Statuto
comune Regolamenti
comune I Sindaci di Ruvo

Calendario
comune Albo Pretorio
comune Pubblicazioni di Matrimonio
comune Autocertificazione
comune Bandi e gare
comune Modulistica
comune Posta Elettronica Certificata
comune Guida ai servizi

La redazione
comuneCartolina
comuneStemma e gonfalone
comune La geografia
comuneLa Storia
comuneAntichi mestieri
comuneCuriosità e leggende
comuneItinerari
comune Percorso religioso
comune Percorso culturale
comune Personaggi Illustri
comune Siti archeologici
comune Natura
comune Galleria Fotografica
comune Tradizioni

La redazione
Utenti: 6827
Ultimo iscritto : DonaldPap
Lista iscritti

Visitatori
Visitatori Correnti : 4
Membri : 0

La redazione



 
Curiosità e leggende

“Una tradizione costante narra che l’anno 1783 era assai triste per l’agricoltura: da 7 mesi non pioveva; i campi erano riarsi, brulli, le semine quasi perdute e finanche i boschi avevano smesso il loro bel manto verde. Giorni afosi si succedevano gli uni agli altri; incessanti preghiere si alzavano a Dio perché mandasse una  pioggia ristoratrice e vivificare le piante, gli uomini, le cose. Il cielo sembrava sordo: era riservato a S. Donato operare il grande miracolo. Infatti dopo sei mesi di viaggio (proveniente dalle catacombe di Roma) il Corpo del Santo stava per arrivare a Ruvo. La notizia si era sparsa in un baleno per il paese: tutti volevano essere tra i primi a baciare l’urna santa, che conteneva la preziosa reliquia.

Era la seconda domenica dell’agosto 1783: una fiumana di gente va incontro al Santo. Allora Ruvo non aveva né strada rotabile, né ferrovia; le uniche vie erano i pubblici carrari che menavano alle campagne ed ai paesi vicini e fu propriamente per quello che ora mena alla Macchia della Corte quello per cui arrivava il corpo del Santo portato a spalla da volenterosi devoti. Noi possiamo appena immaginare la gioia grande che prese tutti quando videro spuntare i fortunati portatori: tutti si prostrarono in ginocchio, vollero baciare, ammirare il Corpo e infine piangendo,  quasi per mettere a prova la potenza del novello protettore, si chiese il miracolo della pioggia. Dio volle glorificare il Suo Martire e la tradizione continua ad affermare che subito il cielo si coprì di dense nubi, una pioggia abbondante cominciò a cadere seguendo passo passo l’avanzare dell’urna benedetta, sicchè appena questa fu al riparo nella Chiesa di S.Anna, allora sita fuori dall’abitato, l’acqua venne giù abbondante per sette giorni consecutivi: la campagna fu ristorata e il raccolto discreto, contro le umane previsioni.

Fu questo uno dei primi miracoli con cui il grande martire volle mostrare la sua potente intercessione presso Dio”.



Invia questa pagina ad un amico! Clicca qui

 
Cerca nel sito

Canale youtube Ruvo Servizio Civile Nazionale


Calendario
<Novembre>
LMMGVSD
00 00 01 02 03 04 05
06 07 08 09 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 00 00


La redazione
comunicando Ditelo al sindaco
comunicando Forum
comunicando Libro degli ospiti
comunicando Newsletter

Utilità
comune Notizie utili
comune Numeri utili
comune Come arrivare
comune Servizio Civile Nazionale
comune Link utili




Scarica visualizzatore


 
©-2001-2005 - Tutti diritti riservati - Comune di Ruvo del Monte
-  Provincia di Potenza  - Viale Repubblica - c.a.p. 85020
- Centralino Tel. 0976.97035 -
E-mail: comuneruvodelmonte@tin.it
Valid HTML 4.01! Valid CSS!
note
Privacy Policy
note legali